Perché la gestione della terminologia è fondamentale e quali sono le sfide

Gestione progetti di traduzione

terminologa che legge su tablet

Non si ha idea di quanti clienti e prospect ci abbiano confessato nel tempo le loro difficoltà di fronte all’uso di una terminologia incoerente nei vari dipartimenti aziendali. La terminologia aziendale rappresenta uno standard per tutta l’azienda e dovrebbe essere usata in modo coerente da tutti i dipartimenti e fornitori.

Un tipico esempio di una gestione mediocre della terminologia si verifica quando la divisione tecnica di un'azienda denomina certi prodotti in modo diverso rispetto al team di marketing, o quando l'ufficio vendite adotta una terminologia ancora diversa nelle riunioni con i clienti e per le presentazioni.

Naturalmente, una gestione del genere crea solo problemi inutili che potrebbero effettivamente compromettere il lavoro del team. Ma hai pensato alle possibili conseguenze legali dell'uso di una terminologia scorretta?

 

La gestione della terminologia è fondamentale nella documentazione tecnica multilingue

Se non sei nuovo a uno scenario del genere, niente paura! Si può risolvere implementando un’adeguata gestione della terminologia. Regolamentando l'uso della terminologia, potrai quindi:
migliorare la qualità dei tuoi contenuti aziendali multilingue;
evitare costosi malintesi imputabili a un uso scorretto dei termini;
agevolare il lavoro di traduzione in altre lingue.
In questo post, spiegheremo i primi passi per la creazione di un database terminologico (o term base), illustrando le sfide comuni e condividendo un esempio pratico.

 

Come creare un database terminologico

Un term base è essenzialmente un database di termini specialistici. Il lavoro terminologico inizia con un progetto, nel quale il terminologo definisce l'architettura e le impostazioni del database, gli strumenti terminologici da utilizzare e le procedure di gestione da attuare.

I primi passi per sviluppare una gestione corretta della terminologia sono i seguenti:
1. Raccogliere e analizzare tutto il materiale disponibile al fine di estrapolare i termini rilevanti da armonizzare: sebbene questo compito sia di responsabilità di un terminologo specialista, può essere svolto con successo solo con il coinvolgimento di tutte le divisioni aziendali, fornitori e/o servizi esterni.
2. Individuare ed estrapolare la terminologia: si tratta di una procedura linguistica che richiede l'intervento di un esperto. Consiste nel rilevare sinonimi, omografi e morfemi, nonché eventuali incongruenze. Questa sarà la base di partenza per la creazione del database terminologico.
3. Assicurarsi che l'azienda rediga delle linee guida per la terminologia. Potrai così gestire con facilità il tuo term base multilingue.


Per saperne di più sulla gestione della terminologia, scarica il nostro e-book!



Le sfide dei term base: lingue sintetiche e agglutinazione

La creazione di un database terminologico richiede una competenza specialistica delle lingue coinvolte. L'esempio proposto ci serve a illustrare gli aspetti che possono emergere con il fenomeno dell'agglutinazione nelle lingue sintetiche come il tedesco.
Innanzitutto, definiamo il termine "agglutinazione" in linguistica. Aggluti-cosa? Sembra una parola difficile, vero?
In linguistica, l'"agglutinazione" è il procedimento di formazione delle parole tramite accostamento di elementi lessicali distinti, in cui uno o più prefissi o suffissi sono aggiunti alla radice per esprimere categorie grammaticali diverse (ad esempio genere, numero, caso o tempo verbale). Si tratta di un termine di origine latina, dal verbo agglutināre, con il significato di "incollare".

Tempo fa u n cliente ci ha chiesto informazioni sulla gestione degli inserimenti dei termini nel database per una lingua che declina nomi e parti nominali del discorso. Nello specifico, il cliente voleva sapere se potessimo impostare un database terminologico in grado di suggerire tutte le possibili forme nominali, dal momento che il sostantivo poteva comparire nel testo declinato nei vari casi.
A titolo esemplificativo, citava il comportamento della parola tedesca “Haus”:
• Dort steht ein schönes Haus (Lì sorge una bella casa)
• Er trinkt Wein des Hauses (Lui beve vino della casa)


Il quesito

Il cliente ha chiesto chiarimenti circa la possibilità di includere nel term base entrambi i termini “Haus” e “Hauses”, insieme a tutti gli altri casi possibili per la radice della parola.


La risposta

A fronte della domanda del cliente, ci siamo rivolti al nostro esperto terminologo per maggiori delucidazioni. Ci ha spiegato che la creazione di un database terminologico nel caso delle lingue agglutinanti non è un problema. Secondo le regole della terminologia (applicabili a qualsiasi lingua), i termini devono essere inseriti nel term base nella loro forma base, ovvero al maschile, al singolare, in minuscolo. Non è consigliabile inserire tutte le declinazioni di un termine poiché un database terminologico non è un manuale di grammatica, registra cioè concetti e termini, ma non le varianti e le forme declinate.

Bene, abbiamo quindi chiarito che i termini sono inseriti nella loro forma base. Tuttavia è sicuramente probabile che quegli stessi termini compaiano nel documento da tradurre nelle loro forme declinate. Non c'è quindi il rischio che non siano riconosciute dal sistema di gestione della terminologia? Fortunatamente per noi, la maggioranza dei sistemi di questo tipo dispone di funzionalità specifiche per ovviare al problema.

Ad esempio, è possibile isolare la radice della parola, in modo che il sistema ignori eventuali prefissi o suffissi. Un'operazione che può anche prevedere l'utilizzo di caratteri jolly, come gli asterischi. Ad esempio, se inseriamo un carattere jolly dopo Haus (Haus*), il database riconoscerà anche un eventuale Hauses qualora comparisse nel file da tradurre. E per gli utenti più avanzati, è possibile impostare, quando si inserisce un nuovo termine, un "match value", o valore di corrispondenza, ovvero la somiglianza, espressa in percentuale, tra la terminologia nel segmento sorgente e la terminologia corrispondente trovata nella banca dati.

Se la questione dell'agglutinazione ti preoccupa, ricorda che i traduttori professionisti sono consapevoli di questa sfida e preparati sul tema. Per un supporto nella gestione della tua terminologia aziendale, contattaci senza impegno!
CTA-e-book-Terminology-management IT-1- final