Traduzioni tecniche: 6 regole per migliorare la leggibilità dei tuoi contenuti

Servizi

redattore testi tecnici

 

Vi è mai capitato di leggere un manuale di istruzioni e non capire una parola, anche se era scritto nella vostra lingua? Oppure avete mai richiesto la traduzione di un manuale per la documentazione tecnica, per poi ricevere numerose domande in merito dai vostri traduttori?

Purtroppo l'esperienza ha dimostrato che la documentazione tecnica o i manuali d'uso sono spesso troppo complicati, mal tradotti o semplicemente non adatti al mercato locale o al target. Anche se il lettore è inizialmente lieto di trovare le istruzioni per l'uso nella propria lingua, il suo ottimismo spesso viene meno quando inizia a leggere. La ragione più comune è la mancanza di un linguaggio controllato nel documento di partenza. Il lettore non riesce a comprendere ciò che ha appena letto e il suo problema rimane irrisolto – quanto di peggio può capitare per l'esperienza del cliente e quindi per il vostro brand.

donna che poggia testa su tavolo

Ma perché le istruzioni per l'uso sono a volte errate, fuorvianti o troppo complicate? C'è un modo per rendere più facile la vita degli utenti?

In questo post vogliamo mostrarvi come un linguaggio semplice e controllato possa avere un effetto positivo sulla leggibilità della vostra documentazione tecnica e condividere alcune semplici regole per ottimizzare i vostri contenuti tecnici destinati alla traduzione.

L'obiettivo della scrittura tecnica, e quindi dei redattori tecnici, è quello di fornire all'utente finale informazioni facili da capire, chiare e inequivocabili. I nostri traduttori di contenuti tecnici sono molto attenti a questo aspetto. Per garantire traduzioni di alta qualità e di facile comprensione, è fondamentale che qualità e semplicità siano già assicurati nel documento di partenza. Ecco perché raccomandiamo di utilizzare un linguaggio controllato.



I vostri documenti sono scritti in un linguaggio controllato?

Contattateci!


 
Perché il linguaggio controllato è così importante per le traduzioni tecniche?

Il linguaggio controllato mira a semplificare la scrittura e a rendere la documentazione tecnica semplice e comprensibile, ma anche a ottimizzare le traduzioni tecniche e a ridurre i costi. Fra i più noti vi è anche l’italiano tecnico semplificato sviluppato da Com&Tec, l’Associazione Italiana per la Comunicazione Tecnica.

Una lingua controllata è fondamentalmente una forma ristretta di una lingua naturale come l'italiano o l’inglese. Poiché tutte le lingue naturali hanno regole grammaticali diverse, ne consegue che anche le regole per la lingua controllata differiscono da una lingua all'altra. In generale, tuttavia, tutte le lingue controllate generalmente prevedono:
- regole grammaticali e sintattiche semplificate (più restrittive che nella lingua generale)
- un vocabolario limitato (è consentito solo un numero relativamente piccolo di parole).


ASD-STE100 Inglese tecnico semplificato

Le lingue controllate basate sull'inglese, come l'inglese semplificato, l'inglese globale o l'inglese standardizzato, consentono di redigere la documentazione tecnica in modo semplice e chiaro, così da aiutare a migliorare l'esperienza dell'utente che conosce l’inglese, che sia madrelingua o no. Una delle lingue controllate più popolari è l'inglese tecnico semplificato ASD-STE100, noto anche come inglese semplificato. Sviluppato originariamente nei primi anni '80 per l'industria aerospaziale e della difesa, il Simplified Technical English si basa su principi che sono stati adottati in molti settori diversi. Si può scaricare una copia gratuita della specifica qui.

Vantaggi per la traduzione di contenuti tecnici

- I documenti di partenza sono più coerenti, strutturati e facili da leggere
- Il fatto che i documenti siano più comprensibili porta a una riduzione delle richieste di chiarimenti
- Le tecnologie linguistiche come le memorie di traduzione e la traduzione automatica possono essere utilizzate in modo ottimale grazie alla struttura migliorata e alla coerenza dei documenti di partenza

Tutto ciò si traduce in una maggiore efficienza, in termini sia di tempo che di costi.
documento tecnico

Un eccellente esempio di regole linguistiche controllate e dei loro vantaggi per la traduzione è il set di regole CLOUT (Controlled Language Optimized for Uniform Translation) sviluppato dall'esperto del settore della localizzazione Uwe Muegge.

Non vogliamo qui dedicarci a una trattazione dettagliata e scientifica della scrittura tecnica, ma piuttosto fornire un insieme di semplici regole per l'utilizzo del linguaggio controllato durante la scrittura e la traduzione.


6 regole per il linguaggio controllato nei contenuti tecnici

Come fornitori di servizi linguistici ed esperti di traduzioni tecniche, vorremmo mostrarvi come potete migliorare la leggibilità dei vostri testi, semplificare il processo di traduzione e persino ridurre i costi di traduzione. Date un'occhiata alle seguenti linee guida generali che aiutano i redattori e traduttori tecnici a scrivere nel linguaggio controllato. I vostri clienti e lettori ve ne saranno grati.

Regola n. 1: Privilegiare la forma attiva rispetto a quella passiva, quindi "Inserire i perni", invece di "I perni devono essere inseriti".

Regola n. 2: Scrivere al tempo presente. Quindi non "Inserite i perni". Sentirete un clic", ma "Inserite i perni finché non sentite un clic".

Regola n. 3: Utilizzare frasi brevi. Una frase di più di 10 parole è piuttosto lunga. L'avete notato? La frase precedente è di oltre 10 parole.

Regola n. 4: Ridurre al minimo l'uso del gergo tecnico. Se usate termini tecnici, assicuratevi che siano coerenti. "Chiave imbus", ad esempio, può essere usato come sinonimo di "brugola". Valutate attentamente se il termine più tecnico possa essere immediatamente comprensibile per il vostro pubblico.

Regola n. 5: Evitare se possibile sia le abbreviazioni che le parole composte lunghe.

Regola n.6: Evitare l’uso di espressioni idiomatiche.

6 regole per contenuti leggibili_fin
Come potete migliorare la leggibilità dei vostri testi tecnici?

- Lasciate spazi vuoti, non riempite ogni pagina con contenuti.
- Utilizzate elenchi puntati o numerati, come questo.
- Utilizzate tabelle, diagrammi o grafici, ma solo se aggiungono valore al contenuto scritto.

Se non siete sicuri che la vostra scrittura sia chiara e concisa, potete inviare un documento al vostro fornitore di servizi di traduzione, che applica gli stessi principi alle traduzioni tecniche, e che dovrebbe essere in grado di darvi suggerimenti per il miglioramento del testo.

Naturalmente le linee guida esposte sopra non valgono per gli aspiranti scrittori in circolazione. Se Shakespeare avesse seguito queste indicazioni, il famoso verso del suo sonetto "Dovrei paragonarti a un giorno d'estate?..." sarebbe diventato: "Hai un bell’aspetto".  
 

Avete domande sul vostro contenuto tecnico?

Contattateci!