Traduzione automatica neurale: tutto ciò che devi sapere

Tecnologia

Il sogno di riuscire a tradurre automaticamente da una lingua all’altra è finalmente realtà! Ma quanto è efficace la traduzione automatica? Quali requisiti permettono di determinare se è il caso di adottare una traduzione automatica neurale? 

In questo post cercheremo di demistificare la traduzione automatica, fornendoti le informazioni necessarie per permetterti di decidere se si tratta di una tecnologia di  traduzione adatta alle tue esigenze. 

 

Cos'è la traduzione automatica e come funziona? 

Partiamo dalle definizioni. La traduzione automatica è il processo eseguito da un computer per convertire un testo da una lingua all'altra utilizzando uno di questi metodi o una loro combinazione: 

  • Traduzione automatica basata su regole (Rule-based machine translation, RBMT) – Questo metodo sfrutta le regole linguistiche e grammaticali nonché dei dizionari specifici per generare le traduzioni. 
  • Traduzione automatica statistica (Statistical machine translation, SMT) – In questo caso, le traduzioni sono generate a partire da modelli statistici creati in seguito all’analisi di ampi database di contenuti multilingue (corpus di testi multilingue). 
  • Traduzione automatica neurale (NMT) –  Il metodo più utilizzato attualmente, la NMT utilizza il deep learning basato su reti neurali artificiali per fornire traduzioni più rapide e accurate.   

Quanto è accurata la traduzione automatica neurale? 

La qualità della traduzione automatica dipenderà da diversi fattori: 

  • la configurazione del motore di traduzione automatica 
  • la qualità del testo di partenza 
  • l’argomento trattato nel testo di partenza 
  • la combinazione linguistica 
  • la quantità di materiale tradotto precedentemente disponibile per l'apprendimento 

Anche qualora i suddetti fattori siano ottimizzati, non vi è alcuna garanzia che l'output della traduzione automatica sia privo di errori, anche piuttosto gravi.  

La traduzione automatica da sola, in inglese "raw MT" o "pure MT" (grezza o pura, senza revisione/post-editing), viene quindi utilizzata solo in casi specifici. Deve esserci un livello di tolleranza concordato per potenziali traduzioni errate e altri errori nell'output della MT.  

Una volta compreso il livello di tolleranza degli errori, la traduzione automatica grezza può diventare uno strumento potente per risolvere problemi di traduzione quali budget limitati o grandi volumi con scadenze strette.  

Nei casi in cui non si possano accettare errori nella traduzione automatica, le aziende che operano nel settore linguistico utilizzano processi integrati che combinano la traduzione automatica con il post-editing umano del testo tradotto automaticamente. 

 

Come funziona il post-editing della traduzione automatica neurale? 

Il post-editing è una revisione approfondita di un testo tradotto mediante un motore di traduzione automatica. Se disponibili, anche il glossario e le memorie di traduzione fanno parte del processo e il post-editor è responsabile dell'utilizzo della terminologia approvata.  

Il processo di post-editing è diverso dal processo di revisione. La revisione è una seconda lettura (garanzia di qualità) di una traduzione che si presume segua già tutte le specifiche e istruzioni e sia di alta qualità.  

Il post-editing invece è più simile alla traduzione vera e propria, tranne per il fatto che il post-editor ha il vantaggio di poter utilizzare la traduzione automatica per aumentare la propria produttività. Durante il processo di post-editing, proprio come farebbe durante una traduzione da zero, il post-editor si assicura che vengano rispettati il tono di voce, la terminologia e altri requisiti linguistici dell'azienda.  

È importante che un post-editor possieda le competenze necessarie per lavorare con i contenuti tradotti automaticamente. Impartiamo ai nostri post-editor una formazione specifica e applichiamo lo standard ISO 18587:2017 per il post-editing. 

 

Come funziona la traduzione automatica neurale con gli strumenti di traduzione assistita da computer (CAT, Computer Assisted Translation)? 

La traduzione automatica è integrata nel processo di traduzione dello strumento CAT. I risultati ottenuti dalla memoria di traduzione hanno la priorità e saranno proposti al traduttore ogni qualvolta disponibili. Il motore di traduzione automatica viene utilizzato per pre-tradurre nuovi contenuti che non hanno corrispondenze nella memoria di traduzione utilizzata.  

Di seguito illustriamo il processo generale di un progetto di traduzione realizzato mediante un motore di traduzione automatica neurale. 

Neural machine translation process

A cosa serve la traduzione automatica neurale? 

Quando riteniamo che il post-editing potrebbe fare al caso dei nostri clienti, proponiamo generalmente i seguenti tipi di servizio per i diversi casi d'uso della MT: 

Traduzione automatica neurale grezza: il testo tradotto da un motore di traduzione automatica neurale è consegnato al cliente senza alcun intervento umano. Si tratta di un’opzione consigliata esclusivamente qualora sia richiesta una comprensione globale del contenuto. È l’alternativa meno costosa, in quanto richiede un minore lavoro di configurazione iniziale e meno risorse. 

Traduzione automatica neurale con post-editing: questa opzione è ideale per contenuti che devono essere pubblicati o diffusi su larga scala.  I traduttori che intervengono sul testo ne correggono accuratamente il contenuto per assicurarsi che sia adeguato al pubblico target, che il tono e lo stile siano appropriati e che il messaggio sia coerente rispetto a quello di partenza.  

Quali sono i requisiti per l'adozione della traduzione automatica neurale? 

Per molto tempo, l’adozione di un processo di traduzione automatica integrato sembrava idonea soltanto a un certo tipo di contenuti e a combinazioni linguistiche limitate. Tuttavia, i continui progressi tecnologici ci permettono oggi di fornire traduzioni di migliore qualità in un numero crescente di combinazioni linguistiche, indipendentemente dal contenuto del testo. Un'analisi dei tipi di contenuto e delle esigenze di traduzione può fornire informazioni preziose per capire in che punto del processo la traduzione automatica può avere il maggiore impatto.       

Quanto si risparmia con la traduzione automatica neurale? 

Al contrario di quello che molti pensano, l’uso della traduzione automatica non abbatte interamente il costo della traduzione (a meno che non si scelga l’opzione senza post-editing). Tuttavia, in base alla situazione, è possibile risparmiare fino al 50% dei costi di traduzione. 

 Sei pronto a fare il prossimo passo? 

Se pensi che i tuoi processi di traduzione possano essere ulteriormente ottimizzati con una soluzione di traduzione automatica, contattaci per una consulenza gratuita. I nostri esperti saranno in grado di consigliarti in merito all'idoneità dei tuoi contenuti e di consigliarti la tecnologia più adatta ai tuoi flussi di lavoro di traduzione. 

 


Svelare il significato della qualità della traduzione automatica  

Capire i diversi approcci per valutare qualitativamente una traduzione automatica e il loro valore per le tue necessità di traduzione e localizzazione 

Leggi subito